Sistema di accreditamento dei Provider della Regione Sardegna

In applicazione alla delibera 23 dicembre 2011, n. 52/94, si comunica che, dall’1 giugno 2012, i soggetti pubblici e privati che intendono erogare formazione in sanità nell’ambito del territorio regionale possono richiedere l’accreditamento provvisorio presentando apposita domanda attraverso l’utilizzo di un “link” Agenas, esclusivamente dedicato alla Regione Sardegna. I soggetti richiedenti, tramite la procedura informatica Agenas – Regione Sardegna, hanno l’obbligo di trasmettere le informazioni di natura tecnico-amministrativa e la documentazione necessaria per una valutazione di congruenza ai requisiti minimi di accreditamento.
Dal dominio (http://ecm.sardegna.agenas.it) il soggetto richiedente può accedere all’area riservata per il relativo inserimento delle credenziali (nome utente e password) nel box dedicato alla Regione Sardegna, previa registrazione.
L’accreditamento provvisorio, a seguito di esito positivo da parte della Segreteria ECM Agenas – Regione Sardegna, decorrerà dalla data del relativo provvedimento a cura dell’Ente accreditante che avrà la durata di un anno, decorso il quale il Provider può presentare (due mesi prima della scadenza) domanda di accreditamento standard.
La Regione Sardegna, in accordo con quanto stabilito dalla Legge 288/200 (finanziaria) e ai sensi dell’art. 16-ter del D.lgs. 30 dicembre 1992, n. 502, vincola l’accreditamento dei soggetti pubblici e privati al preventivo versamento di un contributo annuale pari a €. 2.582,28, così come fissato dalla Commissione Nazionale per la Formazione Continua (CNFC).
Tutti i versamenti effettuati devono riportare all’inizio della causale il codice ECM R09.
Tutti i cd. dati “sensibili” saranno trattati in conformità alle disposizioni contenute nel D.lgs. 30 giugno 2003, n. 196.